Marathon des Sables Training: Me

nessun commento

Ciao
come vi avevo anticipato nell’ultimo post della scorsa settimana vi racconto che cosa mi è successo e che cosa ho fatto. Sono arrivato a 30 settimane di allenamento specifico, ed ho superato abbondantemente i 1200km percorsi, mi sento pronto anche se a questo punto con poco più di un mese dalla partenza non vedo l’ora di essere là; perchè orami quel che è fatto è fatto ed in questi giorni i  rischi sono sempre in agguato e pericolosissimi. Sto seguendo delle settimane tipo nelle quali il Sabato e Domenica percorro dai 50 / 60 km totali con zaino in assetto da gara (10kg circa) e durante la settimana gestisco una seduta oltre i 25 km, una con zaino da gara, ed il resto cerco di non superare i 15km al giorno e dedico molto tempo allo stretching e esercizi di forza. Farò l’ultima simulazione di gara il 5-6-7 Marzo (30+60+30 km) e poi …si va…

Le lezioni che ho imparato e sto vivendo sono state tante, diverse , inaspettate …alcune dolorose e difficili ed altre belle , emozionanti….direi importanti. Il periodo Dicembre / Gennaio è stato difficilissimo perchè sembrava andare tutto storto sia dal punto di vista personale che fisico. Ho accusato seriamente tutti gli allenamenti ero molto stanco un affaticamento non localizzato , generale, quasi demotivante. Il superamento di questa fase è stata una grande lezione di vita, almeno per me.

La persona che mi era sempre vicino ha deciso di lasciarmi. I sensi di colpa, il senso di debolezza e la frase “ma ne vale veramente la pena?” era sempre nei miei pensieri anche perchè mi rendevo conto che oltre ai sacrifici che stavo facendo si era aggiunta la perdita di un sostegno che non era solamente la spalla di appoggio nei momenti di fatica ma era ciò che mi dava tanta forza mi era vicino nella vita.

La manchanza e la perdita di ciò che riteni importante ma sopratutto il vuoto inaspettato che hai, ti butta giù, ti toglie molto e la confusione e la voglia di lasciar tutto è alta. Ci sono momenti che non riesci a prevedere e le delusioni da parte di chi pensi sia con te ed invece ti abbandona sono ferite profonde. Ce l’hai con il mondo perchè sei convinto che non te lo meriti….ti senti preso in giro, usato e la sensazione si aggrava se poi, anche se pur involontariamente, ti vengono date tutte le responsabilità….proprio una bella crisi…ed il tempo passa.

Ci sono però piccole goccie…ora dopo ora giorno dopo giorno…che ti rinfrescano e se tutto fuori è buio, secco senza vita…loro piano piano ti permettono di chiudere gli occhi e ti alimentano. Sono persone, gesti piccole frasi di confronto e di stima che prese da sole possono sembrare ininfluenti e si possono perdere facilmente negli stress, rumori casini quotidiani; ma per chi si sente di aver perso tutto…l’acqua che viene data da queste piccole goccie è vita !

Mi sento molto fortunato perchè se oggi vi sto raccontando tutto ciò è perchè ho ricevuto tanta acqua, che mi ha ridato forza di essere felice e di volermi bene…e la crisi sembra passata…e come le sfide più belle…ci prepariamo al gran finale.. con tante incertezze che non si possono prevedere ma con la chiara consapevolezza di esser più preparato , forte e maturo.

Vi lascio con un piccolo consiglio che spero possa aiutarvi: non lasciate che le vostre decisioni e la vostra vita siano condizionati dagli eventi negativi o dolorosi o da chi credete avervi deluso ed abbandonato. Probabilmente mentre state pensando a ciò che non vi aspettavate e a chi non c’è più …stanno succedendo intorno a voi tante piccole situazioni che possono farvi sorridere…non cambieranno tutto e subito ma piano piano, se saprete coglierle e godervele, saranno piccole goccie che riempiranno i vostri sogni. Una persona che stimo molto (una grossa goccia che mi ha dato una bella svegliata) mi ha detto: “Non puntare la tua vita sull’altro, ma su te stesso. Non aspettarti la felicità dall’altro, ma da ciò che fai, amati prima di amare e sarai felice anche con gli altri” .Ciao
Riccardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.