Training Trail – 123

nessun commento

Trail 123 - Balance DomeBentrovati a tutti, chi non muore si risente penserete, ed invece eccomi quà non con il solito post un po’ filosofico ed introspettivo, tipico dopo i miei lunghi silenzi, ma introduco addirittura una nuova categoria un po’ tecnica: il TRAINING

Diciamo che sto sperimentando delle idee e quindi essendo questa la mia area di sfogo la sfrutto alla grande. Oggi parliamo di training……visto che là di fuori il tempo è un po’ tiranno e non abbiamo assolutamente voglia di fermarci condivido quello che sto facendo questi giorni. Tranquilli, se vedete la foto, non mi sono dato al circo…anche perchè se avete visto i miei ultimi video su YouTube mi sono divertito anche fuori sulla neve.

Vi faccio vedere uno degli esercizi che eseguo per controllare meglio le mie caviglie, molto sollecitate in discese, quindi per evitare fastidiose distorsioni (indovinate un po’ dove sto tenendo la mano…vicino al ferro). Visto che dobbiamo essere molto pratici l’esercizio lo chiamo 123, semplice no. Come nei migliori documentari vi dico cosa c’è bisogno:

STRUMENTI: Superficie instabile morbida a cupola, detta anche Balance Dome o Bosu oppure basta prendere un cuscino un po’ più consistente del divano (quì mi rivolgo alle donne che saranno contentissime)

ESECUZIONE: Posizionatevi sopra il Dome in piedi a piedi pari e poi con un leggiadro movimento, degno di un ballerino professionista che danza sulle roccie (non so se avete visto un certo Kilian) fate un passo laterale , abbassandovi con tutto il corpo e poi ritornate indietro alla posizione iniziale.

INTENSITA’: Iniziate piano, il passo fatelo piccolo e fate prima diverse prove per vedere se l’equilibrio c’è. Poi andate avanti. Provate a fare 5 passi a destra e 5 passi a sinistra , fermatevi un attimo relax (non vi stress con i tempi) , quando vi sentite pronti ripartite …e così via per 3 volte.

PROGRESSIONE: Siete diventati degli equilibristi del Dome , bene vi do delle varianti…fatelo più velocemente o aumentate il passo laterale (ma attenzione all’interno coscia, meglio non sommate subito ampiezza e velocità)…siete ancora più avanti va bene….ci sono; prima di fare il passo laterale fate un saltello a piedi pari (ho detto saltello non il record del mondo) e quando ritornate idem.

Come firma finale di questo primo post tecnico mi ispiro ad un mito del motociclismo e vi dico: mi raccomando OCCHI APERTI, CINTURE ALLACCIATE E NON FATE I FENOMENI….BASTA LA NATURA NEL TRAIL

A presto MITICI
Ciao
Ricky

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.